Home Servizi Ecografia renale Castelli Romani

Ecografia renale Castelli Romani

29
0
Ecografia renale Castelli Romani
Ecografia renale Castelli Romani

Che cos’è Ecografia renale Castelli Romani o dell’apparato urinario?

l’ecografia renale/apparato urinario è un esame diagnostico non invasivo che utilizza gli ultrasuoni – onde sonore ad alta frequenza innocue per il corpo umano e i suoi tessuti – per “vedere” e studiare gli organi dell’apparato urinario, in primo luogo i reni, le vie urinarie e la vescica, ma anche altri organi a essi contigui o connessi (ghiandole surrenali, retroperitoneo, prostata, ecc.).  a che cosa serve l’ecografia renale/apparato urinario?  l’ecografia renale/apparato urinario serve a studiare volumetria e morfologia renali, e a individuare la presenza di eventuali patologie organiche, quali malformazioni, cisti, tumori, calcoli. nel caso di coliche renali è spesso possibile documentare la presenza e la sede di calcoli ureterali.

Ecografia renale Castelli Romani
Ecografia renale Castelli Romani

in pazienti affetti da ipertrofia prostatica è possibile inoltre valutare la volumetria e la morfologia prostatica e quantificare un eventuale ristagno urinario post  minzionale. come si svolge l’ecografia renale/apparato urinario? nell’ecografia renale/apparato urinario il paziente viene valutato in posizione supina, talora anche sul fianco o in posizione prona. dopo aver applicato una piccola quantità di gel sulla pelle del paziente a livello addominale e lombare

il medico radiologo appoggia e muove, sulla parte anatomica in esame, una sonda collegata all’apparecchiatura ecografica, in grado di produrre sezioni anatomiche fedeli delle strutture esaminate. l’esame non è invasivo e non comporta rischi per il paziente. nel sospetto di patologia vescicale o ipertrofia prostatica, la vescica può essere valutata anche dopo minzione. quanto dura l’ecografia renale/apparato urinario la durata dell’ecografia renale/apparato urinario è mediamente di 15-20 minuti.

norme di preparazione dell’ecografia renale/apparato urinario l’ecografia renale/apparato urinario richiede una preliminare moderata distensione vescicale, ottenibile astenendosi dalla minzione per 3-5 ore prima dell’esame (a seconda delle proprie abitudini) oppure bevendo circa mezzo litro di acqua dopo avere svuotato la vescica circa 2 ore prima dell’orario dell’esame. è preferibile una dieta leggera nelle 4-6 ore precedenti l’esame. controindicazioni dell’ecografia renale/apparato urinario l’ecografia renale/apparato urinario non ha controindicazioni.

area medica di riferimento per l’ecografia renale/apparato urinario  ’unità operativa di radiologia/diagnostica per immagini di humanitas gavazzeni bergamo rappresenta uno dei cardini fondamentali attorno al quale ruota l’attività clinica dei pazienti ricoverati e ambulatoriali.

la dotazione tecnologica dell’unità è composta da due sale di radiologia convenzionale e contrastografica, due tomografi computerizzati (tc) di ultima generazione (entrambe di ultima generazione a  64 slices), 3 risonanze magnetiche (rm), di cui due ad alto campo per studi neuro e total body, e un’apparecchiatura dedicata a indagini ortopediche, quattro ecografi digitali e un mammografo digitale di ultima generazione. nella struttura ospedaliera sono inoltre disponibili 3 sale angiografiche  emodinamica e 3 apparecchiature radiologiche portatili.  grazie alla dotazione tecnologica e a un’equipe radiologica multidisciplinare, l’unità operativa di radiologia/diagnostica per immagini è in grado di soddisfare tutte le richieste in campo di diagnostica radiologica generale e neuroradiologica.

di particolare interesse sono gli studi non invasivi in ambito: cardiaco (cardiorm e cinecardiorm, cardio tc e coronaro tc), vascolare (angio rm, angio tc, ecocolor doppler addominali), senologico (risonanza magnetica mammaria) gastroenterologico (colonscopia virtuale). nell’ambito delle prestazioni di radiologia interventistica vengono eseguite procedure sia a guida ecografica (agobiopsie e agoaspirati di organi superficiali e profondi.