Home Servizi Prestito per dipendenti pubblici

Prestito per dipendenti pubblici

53
0

Sono molte le persone che vorrebbero contrarre un prestito per dipendenti pubblici  quando parliamo di questi ultimi parliamo di milioni di persone nel nostro Paese che se vogliamo essere sinceri, tranne casi specifici di persone che in passato hanno avuto difficoltà con i pagamenti di rate, sono  la categoria di persone nel nostro Paese hanno più facilità a ricevere un prestito dalle banche perché hanno una busta paga da mostrare,  che significa avere un reddito che può garantire il rimborso di quel prestito.

 

Come dicevamo è chiaro che poi ci possono essere persone che magari avevano contratto un finanziamento in passato e poi per qualche motivo non avevano pagato due o tre rate ed erano state inserite nella lista dei cattivi pagatori ed è una lista alla quale chiaramente le Banche hanno accesso e quindi in quel caso potrebbero allungare i tempi della pratica e magari richiedere la firma di un garante.

 

nei casi normali tutto è più semplice e addirittura un prestito molto diffuso che viene preso in considerazione dai dipendenti pubblici e riguarda quello con cessione del quinto dello stipendio, prestito che consente di ottenere una somma di denaro fino a un quinto dello stipendio mensile netto, somma che poi dovrà essere rimborsata ogni mese con una trattenuta diretta dello stipendio.

 

Questo significa un qualcosa di molto importante per le Banche che avranno la garanzia di un pagamento praticamente automatico del prestito e quindi non dovrà essere dipendente a decidere se quel mese potrà pagare o non potrà pagare, perché è come se quei soldi non li avesse.

 

Tranne i casi che dicevamo sopra tra l’altro non ci sarà bisogno di altre garanzie e soprattutto per questo tipo di prestito non dobbiamo fornire una motivazione specifica per quale motivo ci servono quei soldi e potrebbe darsi che magari abbiamo deciso di acquistare un bene di consumo, o abbiamo un progetto personale che dobbiamo poter finanziare.

 

Un altro vantaggio di questo tipo di prestito è la possibilità di ottenere un tasso di interesse più basso rispetto ad altre forme di finanziamento e questo perché appunto gli istituti finanziari si sentono più sicuri grazie a questa formula rispetto alla possibilità di ottenere il rimborso.

 

Le banche sono favorevoli a concedere dei prestiti ai dipendenti pubblici

 

Come dicevamo dal titolo di questa seconda parte le banche sono spesso favorevoli a concedere dei prestiti ai dipendenti pubblici che comunque dovrebbero farsi supportare da un consulente finanziario che li possa aiutare dando i consigli che  servono in merito e rispetto alle tempistiche del rimborso si può andare tra i cinque o dieci anni per esempio, dipendendo anche dall’importo del prestito e questo significa per un dipendente potersi organizzare per la restituzione senza dover spendere troppo ogni mese.

 

Se non ci sono problemi l’iter sarà anche abbastanza veloce e tra l’altro un’altra garanzia in più che potrà avere l’istituto finanziario riguarda la stipula di una polizza assicurativa da parte del cliente, polizza che tutela l’istituto finanziario in caso di perdita dell’impiego o di morte.